Excursus sulla letteratura erotica d’autore. Versi ironici o amorosi, erotici o villani dei padri della letteratura, declamati in forma attoriale su sfondi in proiezione di dipinti, anch’essi d’autore. Una forma di letteratura che per millenni è stata generata dai più grandi autori ma poco conosciuta o paragonata al genere pornografico e quindi non esplorata dal grande pubblico.