video

Il canale FormeVisive. Un luogo, o meglio, un non luogo…

… forse una caverna, o una catacomba, o una cella, una segreta, un rifugio post-atomico, una panic-room, o un bunker… una città sotterranea (Zion!), un magazzino nella periferia di una città bombardata, o una cascina vuota in mezzo ad una campagna bruciata, o un castello abbandonato pieno di fantasmi.
Fantasmi… no, sopravvissuti, uniti dall’istinto di sopravvivenza, nascosti per difendere la propria identità e che si raccontano, si interrogano, fanno tentativi e, nonostante tutto, esistono e resistono.
Una sacca di resistenza contro la Grande Alleanza dell’Ultra Profitto, il Pensiero Unico e l’Omologazione Dominante che lancia nell’aere ricordi dispersi, immagini confuse, fotogrammi di pellicole bruciacchiate, stralci di memoria, testimonianze, anche se forse è tardi, anche se forse è inutile.
È una necessità, una pulsione, un istinto primario… come lo è recitare, come lo è raccontare, come lo è raffigurare, come lo è l’arte.
Un “non” luogo, una “nuvola” da dove provare a reinventare quello che è fare e proporre cultura, mantenendo viva la memoria ma volando con l’immaginazione, senza avere remore o limiti, senza aver paura.

Vuoi sostenere Formevisive? Contribuisci anche tu a generare nuovi episodi