Antonio Minelli

Antonio Minelli, attore, autore e regista teatrale genovese.
Frequenta l’Accademia del Teatro Stabile di Genova (1981) e approfondisce gli studi attoriali con: Lea Ansaldo (1977/79 – recitazione), Alessandra Manari (1980 – danza), Giuliano Palmieri (1980 – musica), Graziella Martinoli (1981/82 – recitazione), Roberto Tomaello (1983/84 – recitazione), Lindsay Kemp (1992 – espressione corporea).
Dal 1979 al 1989 è attore per il “Teatro dell’Atelier”, per la “Mela Magica” e la compagnia “Corte dei Miracoli”.
Nel 1990 fonda a Genova la “Compagnia delle Vigne”, compagnia teatrale di sperimentazione che nel 1993 si trasferisce in Puglia per un progetto di Ricerca.
Attualmente è direttore artistico della compagnia “Formediterre” oltre che direttore e docente del “MUDI”.
In oltre trent’anni anni ha prodotto e diretto più di un centinaio di opere teatrali, organizzato e Ideato festival, rievocazioni storiche ed eventi in Italia e all’Estero (tra le altre, L’Eneide – Genova, La Prima Crociata – Milano, La Traslazione di San Nicola – Bari).
Docente di comunicazione in circa 90 progetti, ha prodotto e doppiato documentari e cortometraggi, realizzato numerosi progetti nel campo sociale (disabilità, tossicodipendenze, prevenzione delle dipendenze giovanili, sicurezza stradale).
Premio del Ministero Istruzione Università e Ricerca (Sicilia 2012); direttore artistico dei Giochi Mondiali della Pace (Roma 2010); rappresentante l’Italia all’ “Esperimenta Teatro” (Argentina 2003); rappresentante europeo al “Festival intercontinentale di Valenciennes” (Francia 2002); relatore al “Festival di Almagro” (2002, Madrid).
Ha ricevuto nel 2002 la Medaglia d’Argento del Presidente della Repubblica per la didattica.